Utopia

Na cumunità
chi travagghia duru
e campa e crisci in paci.

Un jardinu
di culuri e musica
in armunia cu la Natura.

Un munnu
di libiri e paraggi
senza odiu né frunteri.

Vaju puntannu l’isula
unni ammurraru li sonni
di la me picciuttanza:

voi fari vela cu mia?

Marco Scalabrino

Pubblicato febbraio 19, 2009 da allombradellaluna in poesia

Taggato con

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: